NEWS

I Minibonds sono una valida alternativa ai crediti tradizionali, così come il corporate Asset Management (cAM) professionale rispecchia un`efficace protezione dai continui e sempre crescenti rischi. 

Oggi PRADER BANK può reagire più rapidamente degli altri. La copertura dei rischi e la lungimiranza fanno parte del suo "DNA".

Il coefficiente di solidità, il Cet1 (Common Equity Tier 1), è superiore al 40 % risultando ca. quattro volte maggiore rispetto al valore richiesto dalla normativa.

Per di più, la Banca, con la struttura del Family Office, ha sviluppato un'ulteriore fonte di guadagno, indipendente dallo sviluppo dei tassi e dei mercati finanziari. I finanziamenti sono concessi con cautela e non vengono conferiti al di fuori della regione.

Questa consapevole cultura del rischio promuove soprattutto la forte volontà dell'azienda di sperimentare, ininterrottamente, metodi pionieristici innovativi. Un esempio ne è il modello di finanziamento alternativo di aziende, di cui è testimone il successo del circuito regionale creato tramite i Minibond. Con le attuali 19 emissioni sottoscritte dal Fondo Euregio Minibond, questo progetto è considerato un modello per le altre regioni e iniziative d'Italia.

Sempre all'interno del Family Office, si è poi sviluppato un modello di corporate Asset Management (cAM), che rispecchia nuovamente la cultura del rischio della Banca. Il cAM è uno strumento centralizzato per l'implementazione decentrata di una strategia di gestione della liquidità in gruppi di aziende e le loro partecipate. Evidenzia per tempo eventuali punti di debolezza e rende possibile simulare diversi scenari. Per la strutturazione e il monitoraggio della liquidità vengono utilizzate parametri di rischio innovativi, come il Risk Score, il Draw Down e il Diaman Ratio. Particolare attenzione viene così posta, oltre agli altri rischi, anche al rischio di controparte e a quello di emittente.