NEWS

La matematica finanziaria non è una materia riservata agli ambiti scientifici. Nella nostra attività puntiamo sull'applicazione pratica di questi concetti e sullo State of the Art internazionale.

Non vi è nulla al mondo che faccia di una persona con patrimonio un numero, quanto la vendita di un singolo prodotto finanziario tramite un consulente.
In PRADER BANK questo non accade. A seconda della situazione finanziaria e delle esigenze del cliente vengono utilizzati differenti concetti scientifici per la composizione strategica del portafoglio. L`obiettivo, partendo dalla situazione e dalle esigenze del cliente, è quello di realizzare un portafoglio ottimizzato secondo il rischio e il rendimento, nello stile di un stato dell'arte internazionale.

Private Asset Management

Il servizio è finalizzata all'analisi della situazione della struttura patrimoniale attuale di una persona con l'obiettivo di ottimizzare gli assets finanziari rispetto alla rendita e al rischio.

Protect Flex Portfolio

Questo concetto si applica alla gestione dei depositi titoli. Si basa su presupposti matematici per calcolare le probabilità ("curva di Gauss") e contiene un mix di diversi strumenti finanziari concordati con il cliente. La composizione finale del portafoglio, così come i parametri applicati rispetto al rischio e al rendimento, sono basati sulle indicazioni del cliente. Infine, sulla base delle direttive imposte dalla proFA, gli esperti della Banca integrano, nell'offerta al cliente, strumenti finanziari selezionati dalla Masterlist.

BEST (Best Equity Stocks)

Il modello Best-Equity Stocks si basa sulla strategia "Momentum”, partendo dall'evidenza empirica, secondo la quale i titoli meglio-performanti degli ultimi 6 mesi performeranno in eguale modo nei successivi 3. Questa strategia, costantemente monitorata e rigorosamente implementata, è estremamente efficiente. I portafogli, fondamentalmente allineati secondo questa strategia, mostrano un rendimento più elevato rispetto al benchmark.

ECS (Economic Cycle Selection)

Questa strategia si basa sul presupposto che i mercati azionari si muovano in cicli economici (Economic Cycles). Tramite la politica monetaria della BCE si può individuare il ciclo in cui si trova un mercato azionario. Una politica monetaria espansiva determina una fase dell`economia maggiormente stimolata, in cui i settori ciclici sono favoriti. Una politica monetaria restrittiva, invece, denota una fase di rallentamento dell'economia. Tornano interessanti i settori anticiclici. I clienti sono posti davanti a un'interessante strategia, che ha da sempre sovraperformato il suo benchmark, che viene aggiornata mensilmente e che offre la possibilità di puntare sui giusti investimenti, indipendentemente dal ciclo economico.